Informazioni personali

La mia foto
Dino ama tutto ciò che di semplice e bello la Vita può offrire.E' solito contornarsi di animali e piante che allietino i suoi pensieri e stimolino la sua osservazione verso tutti quei fenomeni che la natura,sua maestra di Vita,continuamente gli trasmette condizionando e migliorando il suo inquieto ma sereno divenire...................

giovedì, ottobre 30, 2008

Pensieri da spaventapasseri


Con la testa di paglia e un gran cappello,
m’hanno lasciato solo in mezzo al grano.
Il vento già mi sferza tutto il volto,
volteggia molto in alto un gran gabbiano!

Devo tener lontani gli uccelletti
che rubano le spighe: son guardiano
con un fuscello al posto del fucile,
la giacca rattoppata ed un badile!

Mentre gli uccelli scappano impauriti,
una gazza gagliarda s’è posata
sul braccio teso dove son finiti
vecchi bottoni d’oro arrugginiti.

Li becca, poi li strappa, forse vuole
rubarne uno perché ancor sfavilla!
Ma il suo coraggio ancora mi commuove.
Anche la paglia cerca un po’ d’amore !!!

sabato, ottobre 25, 2008

La Strega e l’inquisizione

                                                         Dino Licci-La Strega-acrilico su tela 50X70



Ed ora bruci sgomenta tra i tormenti
tra croci e preci e monaci impietosi.
Curasti gli ammalati tra i lamenti,
dissero ch’eri strega quei potenti!

Torturata, straziata e condannata,
fosti legata a un palo e poi bruciata
per il tuo bene, per la tua salvezza
da questi santi, mistici vegliata!

Questa è la fede, questa la speranza,
e ti gettavan acqua a ritardare
che tu esalassi l’ultimo respiro,
ma te ne andasti con un gran sospiro!

Accanto a te squartato un gatto nero
condivideva il tuo destino infame.
Una croce, una tiara, un tribunale:
Tal la pietà di chi combatte il male!







lunedì, ottobre 20, 2008

Filastrocca


Il lago

Nuotando tranquillo sul placido lago,
vi scorgo un ruscello qui proprio di lato:
le acque cristalli di roccia e argentato
m’invitano a entrare; rimango stregato !

ma l’acqua s’ingrossa,diventa torrente
io cerco di oppormi a quella corrente………
e corro ormai preso fin verso quel fiume
che ingrossa , straripa, mi toglie ogni lume!

Ed eccomi andare fin verso la foce
Annaspo tra i flutti , mi manca la voce……
Poi alfine sgomento mi trovo già in mare
Cavalli di spuma mi fanno affogare.

Potrei dire:”Aiuto “ e farmi salvare
Da quella barchetta che vedo passare;
potrei farmi forza ,cercar di approdare ….
La riva è vicina ed io so nuotare.

Ma resto tra l’ onde, mi lascio cullare
Dal dolce tepore che viene dal mare:
riverberi d’oro lanciati dal sole
scavalcan le onde, colpiscono il cuore!!!



domenica, ottobre 12, 2008

lunedì, ottobre 06, 2008

L'amante del vento






L'amante del vento non ha nome



o forma



o volto.....



L'amante del vento



è pura poesia!



Ed io la sento



carica d'affetto



accanto a me nella notte silente!



Ed un lungo abbraccio m'avviluppa



e consola,



in un vortice d'amore



e crescente passione!