Informazioni personali

La mia foto
Dino ama tutto ciò che di semplice e bello la Vita può offrire.E' solito contornarsi di animali e piante che allietino i suoi pensieri e stimolino la sua osservazione verso tutti quei fenomeni che la natura,sua maestra di Vita,continuamente gli trasmette condizionando e migliorando il suo inquieto ma sereno divenire...................

giovedì, settembre 29, 2011

Lettera in risposta a Vincenzo corredata dalla poesia:"Preghiera d'agnostico"

Caro Vincenzo,


devo dire che il papa questa volta mi ha veramente sorpreso. Ho letto di recente dei libri veramente illuminanti: “Poteri forti” di Ferruccio Pinotti, “L’entità” di Eric Frattini, “Vaticano Spa” di Gianluigi Nuzzi, “In principio era la gioia” dell’ex domenicano Mattew Fox , “Wojtyla segreto” di Ferruccio Pinotti e Giacomo Galeazzi. Questi libri, che puoi venire a consultare quando vuoi se già non li possiedi, mi hanno chiarito molti dubbi sulla storia recente della Curia romana.”L’entità”, in verità, parte da molto lontano facendo la storia degli efficacissimi servizi segreti di cui dispone il Vaticano. Ma ciò che mi ha colpito delle dichiarazione del papa, è stata questa apertura addirittura ecumenica, quasi sulle orme di papa Roncalli, che col concilio Vaticano II stava modernizzando l’apparato di una Chiesa curiale, che oggi appare lontanissima dall’essenza stessa del cristianesimo. Papa Ratzinger, che, come tu ben sai, rivestiva la carica di prefetto della “Congregazione per la dottrina della fede”(ex Santo Uffizio voluto da Paolo III con la bolla “Licet ab initio” quasi a mascherare la “Santa inquisizione”), si stava fino a ieri muovendo sulle orme di papa Giovanni Paolo II, che a me appare come il più conservatore degli ultimi pontefici. Io non sono un anticlericale per fede ed anzi sono convinto che noi uomini abbiamo nel nostro patrimonio cromosomico il gene della religiosità, che è cosa ben diversa da una qualsiasi religione immanente ma della quale, come già diceva Crizia molti secoli prima di Voltaire e ben quattro secoli prima della nascita di Cristo, non si può fare a meno. Non sono schierato contro la Chiesa sostenendo anzi che esistono due Chiese, una evangelica e meritoria di ogni devozione e rispetto, ed una temporale, che si arrocca in un potere plutocratico, verticistico e maschilista oltre ogni dire. C’è poi il fenomeno dell’ingerenza politica da parte delle alte sfere della Chiesa su problemi di etica e lo stesso papa Benedetto XVI , in questa illuminata occasione, ha dichiarato di voler combattere il vergognoso fenomeno della pedofilia dimenticandosi che la stessa Chiesa col documento “Crimen sollecitacionis” praticamente ordinava ai vescovi di mantenere il silenzio sugli scandali sessuali dei sacerdoti cattolici. Ti ricordo, a questo proposito che Giovanni Paolo II si è adoperato per coprire le malefatte di Marcial Maciel , fondatore dei “Legionari di Cristo” e del gruppo sacerdotale “Regnum Christi”, personaggio notoriamente pederasta e tossicomane nonché padre di 4 figli avuti da donne diverse. Se poi andiamo nel campo della finanza, rabbrividisco al pensiero che Giovanni Paolo II . dotato certamente di un immenso carisma, abbia potuto coprire le malefatte di Paul Marcinkus, presidente dello IOR , cui si ascrivono, come sai, malefatte di ogni tipo (riciclaggio denaro sporco, fallimento del banco ambrosiano, tanti dubbi sulla morte di Sindona, Roberto Calvi, la stessa morte di papa Luciani, che non era per niente uno sprovveduto ma acerrimo nemico dello IOR. Si racconta che le enormi somme deviate attraverso il “banchiere di Dio” verso la Polonia ed i paesi sud americani, siano serviti a sconfiggere il comunismo ed io ci credo, ma proprio un papa doveva mettere in pratica il pensiero di Machiavelli che si è soliti sintetizzare con la frase “Il fine giustifica i mezzi”? Alla luce di quanto ti ho esposto, non credi che un agnostico il cui fine ultimo è la ricerca della verità, del Dio delle galassie, delle nebule, dei mari, dei venti e dell’Universo intero, sia più meritevole davvero, nel suo estenuante impegno, di chi pedissequamente recita rosari di cui non conosce neanche bene le parole e si affida ad un Credo, che sciorina misteri scaturiti da lotte intestine tra Nestorio, Cirillo, Alessandro, Ario nei vari concili che hanno creato i misteri inaccettabili per chiunque non voglia rinunciare al bene più prezioso di cui Dio, quello inconoscibile, ci ha dotati? Chiudo con una mia vecchia poesia molto ma molto esplicativa e manifestandoti, con questa mia lunga lettera stima ed affetto:



Preghiera d’ agnostico



Ti sento, Cristo Dio nel tuo Creato,

Ti sento nella vita che m’hai dato,

e nelle canne al vento, nel Tuo Sole

e guardo a Te con infinito amore.



Ma sei Gesù, sei Buddha, sei Mandè?

che dubbi per un uomo come me!

Son polvere di stelle, sono nato



Come ogni altra cosa del Creato

Dallo scoppio iniziale, dal Big Bang

Perché ti cerco? e gli altri cercan Te?



Ti cerca il pesciolino che ho allevato

Nell’acqua dolce della mia cucina?

E ti cercava il ragno che ho schiacciato?

Ti cerca la bertuccia, mia cugina?



Nel mezzo degli spazi siderali,

tra miliardi di astri e nuovi soli,

il mio pensiero scruta, s’arrovella,



mi stanno per scoppiare le cervella.

Aristarco, Platone e voi di Samo,

ora voi lo sapete chi noi siamo?



Conoscete il mistero, l’Esistenza?

Perché nell’uomo oggi c’è Coscienza?

Uomo scimmione, uomo troglodita,

quant’era più felice la tua vita!



Uomo di Grecia, uomo d’Afrodite,

voi ora che pensate, che ne dite?

La via lattea non è latte di Era



E siamo imprigionati in questa sfera

Più del passato, molto più di prima

Perché s’è fatta avanti la Regina.



La dea Ragione non ammette errori,

ne fa brandelli dei tuoi vecchi voli.

Anche Tu sulla croce sei cascato,

Lei t’ha falciato, t’ha disintegrato.



Così la vita è angoscia, è un gran tormento,

però, Signore Iddio, io ancor Ti sento:

Ti sento nel profumo d’un bel fiore,



Ti sento negli abeti e nelle viole.

Ma Tu lo senti il grido, il nostro pianto?

E dì, lo senti, senti il nostro canto?





Dino

Nessun commento:

Posta un commento