Informazioni personali

La mia foto
Dino ama tutto ciò che di semplice e bello la Vita può offrire.E' solito contornarsi di animali e piante che allietino i suoi pensieri e stimolino la sua osservazione verso tutti quei fenomeni che la natura,sua maestra di Vita,continuamente gli trasmette condizionando e migliorando il suo inquieto ma sereno divenire...................

mercoledì, gennaio 11, 2012

Salento mio

                                                Dino Licci -acrilici su tela 50x70

Quando sui carri alati arriva il Sole
ad inondar di luce il mio cammino,
mi beo del suolo tutto Salentino,
che s’adagia sul mare levantino.

Prima bacia la costa più orientale
che vide i saraceni devastare
Otranto bella intrisa di poesia,
la terra che più sento come mia.

Bacia Badisco dove a riposare
pose le membra Enea, l’eroe immortale!
Scavalca “Porto russo” per andare
fino alle terme e poi fino a trovare

Castro marina e quindi ritornare
nelle grotte profonde ad ammirare
le stalattiti che si fan chiamare,
come ricami, “Zinzuli” del mare.

 

Qualche vela lontano in fondo al mare
gareggia coi gabbiani a dimostrare
quanta bellezza c’è nell’albeggiare
in questa terra che si lascia amare.

Nessun commento:

Posta un commento